Le sfide del progetto "Test ripetitivi nel Canton Argovia" e come sono state risolte

I test ripetitivi, insieme alla campagna di vaccinazione, costituiscono una misura di fondamentale importanza nella lotta contro la pandemia da coronavirus. I test settimanali di grandi gruppi di persone in scuole, aziende e case di riposo aiutano a trovare infezioni nascoste e a rompere le catene dei contagi. La distribuzione dei materiali necessari per i test, la raccolta dei campioni, il trasporto rapido al laboratorio medico e l'analisi richiedono servizi logistici di alto livello da parte delle aziende coinvolte. Nel testo che segue spieghiamo quali sono state le maggiori sfide nel progetto "Test ripetitivi nel Canton Argovia" e come sono state sviluppate e implementate soluzioni adeguate in tempi molto brevi.

L’importanza dei test ripetitivi è stata compresa rapidamente

L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) parte dal presupposto che più della metà delle infezioni di Covid 19 avvenga attraverso persone che non hanno sintomi al momento del contagio o che non sanno di essere portatori sani del virus. Per proteggere la popolazione, il Canton Argovia ha promosso fin da subito il test ripetitivo di grandi gruppi di persone e nel marzo 2021 ha realizzato un progetto pilota con test salivari. Le persone che si sono offerte volontarie per il test hanno raccolto autonomamente un campione di saliva e lo hanno consegnato in un punto di raccolta assegnato. I campioni sono stati poi riuniti in un «pool» e portati in laboratorio per le analisi. Se un campione di un pool era positivo, il gruppo in questione è stato testato una seconda volta per valutare la persona infetta. "Vogliamo più test per evitare la quarantena", così la Dott. Yvonne Hummel, allora medico cantonale, ha spiegato il 26 febbraio 2021 l’obiettivo del progetto. Durante la fase pilota di successo che ha coinvolto parecchie scuole e case di cura sono stati acquisite dati importanti prima che la strategia di test fosse estesa all'intero Canton Argovia nell'aprile 2021.

Il CoviLab di Labor Dr. Risch (Foto: Labor Dr. Risch)
Il CoviLab di Labor Dr. Risch (Foto: Labor Dr. Risch)

Sviluppo e implementazione del piano logistico

Per implementare la strategia di test della Confederazione in tutto il Cantone Argovia, è stato necessario sviluppare e implementare un piano logistico in tempi molto brevi. La responsabilità della logistica generale è del Canton Argovia, la logistica di consegna è svolta da Posta Svizzera, la logistica di ritorno da swissconnect ag. La logistica di consegna comprende lo stoccaggio, l'assemblaggio e la distribuzione dei materiali di prova richiesti ai tester. La logistica di ritorno comprende la pianificazione del percorso, la raccolta dei campioni due volte al giorno in oltre 50 punti di raccolta e il controllo della qualità prima che i campioni siano consegnati al laboratorio. L'analisi dei campioni viene effettuata dal laboratorio Dr. Risch. Per la realizzazione dei test ripetitivi il Canton Argovia si affida a società svizzere con molti anni di esperienza nel loro settore specializzato. Qui di seguito le persone coinvolte rispondono spiegando quale ruolo svolgono all'interno del progetto e quali sono le loro maggiori sfide nel loro reparto.

Una delle circa 50 cassette di raccolta di campioni di corona che sono state allestite in tutto il cantone di Argovia e che vengono svuotate due volte al giorno.
Una delle circa 50 cassette di raccolta di campioni di corona che sono state allestite in tutto il cantone di Argovia e che vengono svuotate due volte al giorno.

In pochissimo tempo diversi esperti altamente specializzati hanno formato una squadra efficiente nonostante la maggior parte dei nostri incontri sia avvenuta in modalità digitale a causa del coronavirus. La sfida più grande è stata la consegna del materiale giusto dal produttore al tester e poi, entro poche ore, la raccolta dello stesso materiale in diversi luoghi e il suo trasporto in laboratorio.

Jürg Bachmann è il responsabile della logistica per il progetto dei test ripetitivi nel Canton Argovia e funge da collegamento tra produttori, clienti finali e specialisti del sistema.

La sfida più grande è stata quella di avviare il progetto in tempi molto brevi. Abbiamo iniziato l'onboarding di aziende e scuole dopo soli 10 giorni - in parallelo, abbiamo sviluppato le soluzioni IT e logistiche appropriate.

Stefan Traber è co-responsabile per il progetto dei test ripetitivi nel Canton Argovia e gestisce gli aspetti operativi del progetto.

Stefan Traber, Co-Project Manager per i test ripetitivi del Cantone di Argovia
Stefan Traber, Co-Project Manager per i test ripetitivi del Cantone di Argovia

La Posta è responsabile dello stoccaggio, dell'imballaggio e della consegna del materiale di prova corretto ai destinatari. La sfida è stata rappresentata dal breve tempo che è intercorso tra l'intenzione di una collaborazione e la data di inizio delle operazioni. Lo scambio regolare tra tutti i partner coinvolti, il coraggio di trovare soluzioni pragmatiche e processi decisionali brevi sono stati fondamentali per il successo del progetto.

Dennis Brotzmann è Direttore del reparto Progetti dei clienti Soluzioni di settore presso la Posta ed è responsabile della logistica di consegna nel progetto dei test ripetitivi.

Le condizioni di contorno pandemiche e politiche sono in continuo cambiamento. Di conseguenza, noi del laboratorio abbiamo dovuto e dobbiamo ancora adattare continuamente le capacità di test, i processi di laboratorio e il personale. All'inizio del progetto «Test ripetitivi nel Canton Argovia» il numero di casi era alto e la partecipazione prevista ai test di massa era molte volte superiore a quella che si è poi rivelata a maggio all'inizio ufficiale del progetto. Pertanto, in laboratorio abbiamo iniziato con personale in più, che tuttavia è stato continuamente adattato alle condizioni del momento.

Daniel Caminada è Head Innovation & Productmanagement presso il laboratorio Dr. Risch e responsabile del team di progetto per il laboratorio.

Daniel Caminada, Head Innovation & Productmanagement Labor Dr. Risch
Daniel Caminada, Head Innovation & Productmanagement Labor Dr. Risch

Come specialisti della logistica espressa, siamo abituati a sviluppare e realizzare soluzioni nel più breve tempo possibile. I campioni possono essere consegnati in più di 50 punti di raccolta - questi vengono raggiunti due volte al giorno in sette percorsi compiuti dai nostri corrieri partner prima di essere portati in laboratorio. Per la mappatura digitale dei percorsi e per il controllo della qualità abbiamo potuto contare sul nostro software di logistica che ci ha aiutato molto. La grande sfida affrontata è stata rappresentata dal fatto che preventivamente sapevamo poco di come si sarebbe sviluppato il volume di spedizione effettivo.

Fabio Christen è co-amministratore delegato di swissconnect ag e responsabile della logistica di ritorno nel progetto dei test ripetitivi.

Fabio Christen, co-direttore generale di swissconnect ag
Fabio Christen, co-direttore generale di swissconnect ag
Christoph Masoner
Cercate un partner per la logistica espressa dei campioni di corona in tutta la Svizzera?

Per telefono, modulo di contatto o visita personale, siamo a vostra disposizione.

Christoph Masoner
Co-direttore, Key Account Manager
041 227 20 01
e-mail